FUORI LO STATO DALLE NOSTRE TESTE – NO AL BONUS PSICOLOGO

FUORI LO STATO DALLE NOSTRE TESTE – NO AL BONUS PSICOLOGO
“Donatooooo, il bonus psicologoo!!!!” Mario Giordano a fuori dal coro, se il programma andasse in onda oggi

Dopo il bonus monopattino, il bonus facciate, il bonus cultura (un grazie a Matteo Renzi che ha permesso l’acquisto dei libri per la mia radicalizzazione), è arrivato il bonus psicologo.

Già le richieste sono troppe, già si sa che sti soldi arriveranno pochi e già abbiamo trovato qualche aguzzino su Instagram che col Carosello ricorda l’importanza dello psicologo e, se non hai il bonus, nessun problema: te lo faccio io a poco prezzo. Ma la cosa più importante: ricordiamoci che lo psicologo fa bene a tutti, quindi anche se pensi di non averne bisogno una visita regolare può fare bene lo stesso.

Ma ragazzi…

Già da qui si intravede il male, ce ne sono due. 

Una riguarda i soldi, la pecunia, il danaro.

Lo stato va a creare un nuovo bisogno, quello dello psicologo, psichiatra, pscianalista, insomma, quella roba lì. E poi quando finisce il bonus? Ormai ti sei abituato, assuefatto a quelle smielate conversazioni… PAGAH SGANCIA, SBORSA, SPILLA, SPENDI POPO. Perché, si sa, la terapia può durare anni. 

E poi questo psicocoso servirà davvero?

Questa è la vera domanda. L’umanità ha vissuto per migliaia di anni senza, eppure si era felici, tristi, si cantava, si ballava, ci si innamorava…

ma oggi se c’è qualcosa che non va o si è particolarmente euforici:

  • SBAM.
  • Prova a parlare con lo psicologo.
  • Stai vivendo un disagio esistenziale: Psicologo.

Qualcuno dice che gli psicologi sono gli sciamani del nostro tempo…

Sì, esistono altre vie ovviamentealways has been. Quindi, risparmiatevi qualche fiorino per la carestia che viene e alla vostra salute mentale ci pensiamo noi!

METODO 1: CONFESSORE/DIRETTORE SPIRITUALE

Psicologi

Procedo con la mossa Galimbertiana. Psicologo è una parola composta da psico e logo, entrambe queste parole di origine greca.

  • Logo viene da logos: verbo, parola, ragione, discorso.
  • Psico da psucé, psiche: spirito, vita, anima.

Dunque, l’idea è una figura che possa aiutare la tua vita interiore, che prima gli narri tu e poi è in grado di indirizzarla, sempre tramite parole. Bene, questo è letteralmente il confessore e/o il direttore spirituale. Perché devo raccontare i miei cazzi ad un dottore/dottoressa quando posso farlo letteralmente con qualcuno in missione per conto di Dio?

Mettiamo le due figure a confronto.

(AVVERTENZA: se vi stanno antipatici i preti, comprensibile, vi ricordiamo che anche un laico può fare il direttore spirituale)

Vincolo di segretezza:

Ne risponde davanti all’ordine degli psico-cosi…

VS

ne risponde davanti a Dio. E, per un cristiano, il rapporto con Dio è la cosa più seria al mondo, forse l’unica veramente seria.

Professionalità:

Garantito da una laurea e, nel caso, da qualche anno di pratica

VS

Garantito dallo Spirito Santo, se è un sacerdote anziano garantito da anni di servizio dove si è trovato con ragazzi, adulti, vecchi (soprattutto vecchiette mi sa) e nessuno conosce l’anima umana come lui.

Profondità:

Ti fa scoprire i tuoi vecchi traumi e ti aiuta a superarli

VS

Ti aiuta nella lotta contro il Maligno, contro i peccati (e se è un sacerdote te li perdona pure) e ti aiuta a diventare Santo

Riuscita:

Con molta fatica, dopo vari anni di sedute

VS

Assicurata dalla grazia di Dio. Tutta la vita, con l’aiuto dello Spirito Santo (se sei pentito il sacerdote ti può rimettere i peccati ogni volta che ti confessi OPZIONE CONSIGLIATA: UNA VOLTA A SETTIMANA)

Costo:

70 sbleuri a seduta

VS

Gratis, con carità cristiana

Ma chi te lo fa fa’ di andare con lo strizzacervelli?

Apri la tua anima, la tua interiorità a qualcuno che conosce il tuo valore infinito e vuole per te la Vita Eterna. Racconta ciò che vuoi e fatti guidare in questa vita verso la buona morte, verso Dio.

METODO 2. AMICIZIE

Sì, stavolta momento Galimberti dei giovani che sbagliano cose ma le fanno giuste.

Scherzo, è importante avere buone amicizie.

Un gruppo di amici con cui uscire e confidarsi, senza paura di essere giudicati e anche se ti giudicano… ‘sti cavoli, sfogati con loro. Se sono veri amici capiranno… 

Ecco l’obiezione:

Al giorno d’oggi, coi social, valli a trovare tu i veri amici!

Ecco la risposta:

Se invece vuoi seguire la tradizione, farsi amici è facile: inizia tu ad essere amico delle persone che hai accanto, che ti sono prossime. Sicuramente i tuoi compagni di classe, di calcetto, di danza, sono come te e avranno piacere ad ascoltarti, cerca anche tu di ascoltare loro (e sii abbastanza folle da proporgli progetti pazzi per consolidare l’amicizia).

METODO 3. PALESTRA

Capiamo che non hai amici, ma vuoi fartene di nuovi non su internet. Facile:

Leggi tutti gli articoli di eticodinamica e solleva quella ghisa! Non demoralizzarti, MAI.

Ricorda il detto latino: Mens sana, in corpore ciarru. Fa’ uscire fuori il gorilla totemico che è in te.

Inizia a condurre uno stile di vita sano, prendi gli steroidi, e vedrai che alla fine anche la tua salute mentale gioverà. Perché il cervello è solo un muscolo come gli altri, sicuramente la psiché è molto di più, quindi non avere paura di rafforzarla con della sana disciplina.

METODO 4. ARMA LA TUA MALATTIA

Brutale, ma efficace. Se sei malato non stare calmo, sfogati, porta fuori tutto quello che hai dentro.

Non farti tranquillizzare, AGITATI! Fa’ l’opposto di ciò che vuole il sistema. Psicologo? MAI! 

Se sei uno squilibrato lo Stato ti paga le cure, fa in modo di tenerti buono. Ti guarda dentro e mette a tacere quella parte di te che vuole mettere in discussione lo status quo. Non piegarti, alza la testa, imbraccia il fucile, mira al petto e grida:

O SPARIAMO O SPARIAMO!

Ne avevamo parlato qui, in quello che probabilmente è il nostro migliore articolo:

Gli sciamani di oggi assaltano Capitol Hill, non ti entrano nel cervello mentre sei su un lettino. 

Rifiuta il bonus psicologo, rifiuta le cure, rifiuta le catene!

FUORI LO STATO DALLE NOSTRE TESTE

È il momento di entrare noi nella testa dello Stato, per farne ciò che vogliamo.

NOJA

1
Lys Noir, Intervista internazionale
2
SCANDERBEG: UN MATTO CON UN SOGNO INSENSATO
3
Giampiero Neri: Un Maestro in luce
4
LA POLITICA NON È UNA COSA PER VECCHI
5
La Parte degli Angeli (Con Audio)

Gruppo MAGOG