8 mesi

IL CAZZO CHE CE NE FREGA DELL'ELEZIONE DEL PDR

IL CAZZO CHE CE NE FREGA DELL'ELEZIONE DEL PDR
NON CE NE FREGA UN CAZZO. ANDATE A FANCULO PER PIACERE

Zero. Ma proprio meno di zero.

Davvero? Nel 2022 ci bagniamo ancora con l’elezione del Presidente della Repubblica? Ma di che stiamo parlando, esattamente, che cosa mi rappresenta? Parliamone…

Se vi aspettate una disamina costituzional-giuridico-filosofica-antropologica-sociologica sul ruolo del PdR e sull’assurdità di tutto il carrozzone mediatico che si porta appresso… Spiaze, non la troverete, per quello andate a spulciare gli articoli dei vecchi bacucchi che scrivono sulla carta avvolgi-pesce che potete trovare comodamente dal giornalaio sotto casa.

Questo è uno scritto assolutamente disinteressato, disimpegnato, disilluso e assolutamente con zero sbatti di voler avere un responso qualitativo dall’audience che andrà a leggerlo.

Cioè… 2022 e ancora crediamo a questa farsa? Ai giochi di palazzo, alla Diccì, alla scuola dei Gesuiti, ai Servizi Segreti, agli interlocutori internazionali a “chi sa dare del Tu alle istituzioni”Frens, davvero? Tutt’appò? Ma dove pensate di essere all’ufficio investigativo della STASI?

Siamo una colonia senza classe dirigente e incensiamo un vecchio bacucco con il grembiulino (chi ha orecchie per intendere intenda) di nome Sabino Cassese o rivalutiamo Pier Ferdinando Casini? Cioè vi rendete conto Casini! Pur di dare forma e adito al vostro delirio nel quale in Italia:

“STA SUCCEDENDO QUALCOSA DI IMPORTANTE

avete pure rispolverato Casini… Vabbè.

Su Twitter, c’è da piangere, i giornalisti in erba e ammuffiti cercano ogni tipo di scoop:

“Visto Draghi prendere un caffè al Bar da Pippo, sede storica in cui la CIA sparava alla gente… Svolta nel voto per il Quirinale”;

ripeto, tutt’appò? State bene? Le pastiglie le avete prese stamane?

Chiedo perché mi sembrate completamente alienati, dite un mucchio di cazzate spacciandole per scoop, ma scoop di che? Esattamente, che sta succedendo di così emozionante?

Mi faccio del male, lo so, ma continuo a scorrere il feed di Twitter e ogni giorno è un supplizio, i Quirinalisti (rendiamoci conto di che gente paghiamo!) che piangono perché il politico di turno non gli rilascia un’intervista o perché non gli danno la soffiata per la prossima votazione:

“GNOOO E OGGI CHE CAZZO MI INVENTO?”

Spiaze, trovati un lavoro vero.

Ci stanno tutti perculando, e non ce ne rendiamo conto, ci stanno facendo credere che stia succedendo qualcosa di importantissimo, che Letta, Nutello (aka. Salvini), Meloni e compagnia cantante siano abilissimi e fini Lao Tzu moderni che stanno giocando la partita del secolo e che sta succedendo qualcosa che cambierà la sorti dell’Italia tutta…

Non compro niente grazie.

Ma loro, costoro in Parlamento, hanno capito tutto, mangiano a sbafo, non fanno niente e pigliano una barcata di soldi e di benefits, i più scemi, ormai alla canna del gas sono i giornalisti e i fansoyboy della politica che si bagnano e credono di vivere negli anni delle Costituente.

Alla fine avete visto com'è andata a finire?

Mattarella Bis e chi si è visto si è visto

Sicuramente qualcuno per salvare la faccia dirà che è stato tutto programmato, che #lostatoprofondo aveva calcolato tutto, che ha giocato le sue migliori pedine, che il sottosegretario del sottosegretario dello spazzatore dei cessi dell'ufficio aggiunto del Ministero ha manovrato tutto quanto con abilità alla stregua di Richelieu. Insomma, cercheranno di nuovo di raggirarvi per non mandare nel cesso tutti i loro fiumi di parole. Voi, avvicinatevi con fare paterno, abbracciatelo, e ditegli:

“Frega cazzi”

Fatevi furbi e comprate un po’ di crypto che è meglio.

1
Intervista esclusiva: PADANIAN SHITPOSTER
2
TERZA SERATA STRAGOG, scritto e diretto da ilBlast
3
RYAN GOSLING È LETTERALMENTE TE? - LA VERITÀ SUL CINEMA D’ALIENAZIONE
4
L’università: una meravigliosa, stupida, utopia (e il lavoro ancora più utopico)
5
CORRI ALLO STADIO!

Gruppo MAGOG